Pavlova Fragole e Amarene

INGREDIENTI:

Per la meringa:

pavlova-pasqua-2015

170 g zucchero a velo

4 albumi d’uovo

3 g lievito in polvere ( la Cuoca ammette di essere andata un po’ ” a occhio” per calcolarli )

1 pizzico di sale

10 g amido di mais (maizena)

1 cucchiaino di aceto bianco

estratto di vaniglia di buona qualità

Per il ripieno:

250 ml di panna fresca

1 manciata di fragole

amarene fabbri a piacere

 

PROCEDIMENTO:

Preriscaldate il forno a 250°, la Cuoca stavolta ha fatto un esperimento ed ha usato la funzione “forno ventilato” del forno a microonde, che ovviamente non usa queste ultime ed ha come unico vantaggio il fatto che usa il piatto girevole garantendo una cottura davvero uniforme.

Ovviamente la scelta è stata forzata dal fatto che non eravamo a casa, ma da mia madre dove il forno “normale” è defunto da tempo.

In una terrina mescolate la maizena con lo zucchero a velo che deve essere finissimo e non avere grumi.

In un altra ciotola montate gli albumi con un pizzico di sale e l’estratto di vaniglia, aggiungete il lievito continuando a montare e subito dopo la miscela di maizena e zucchero un cucchiaino alla volta. Incorporate infine nel composto il cucchiaino di aceto.

A questo punto, aiutandovi con una leccapentole, trasferite l’impasto su di uno stampo piatto e foderato di carta da forno.

Dovrete ottenere un cerchio con i bordi leggermente rialzati, una specie di nido per intenderci.

Infornate immediatamente abbassando il forno a 120° e lasciate cuocere per un ora e mezza.

Poi spegnete e il forno e lasciate il tutto a raffreddarsi con calma senza aprire, la meringa a questo punto dovrebbe essere di un gradevole colore dorato.

 

IMPORTANTE: farcite la pavlova solo poco prima di servirla :-)

 

Montate la panna ben fredda con un cucchiaio di zucchero a velo ( o di più se vi piace dolce) e qualche goccia di essenza di vaniglia,

poi decorate con frutta fresca et Voilà!

Rimarrete stupefatti, oltre che dalla facilità/velocità di preparazione e dal suo aspetto Chic, dal suo gusto fantastico!

La Cuoca l’ha servita con fragole fresche, qualche amarena fabbri ed un paio di cucchiai del loro sciroppo.

 

 

You may also like...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Current ye@r *